• 10/07/2019

Bilancio sociale 2018

Dal Bilancio Sociale verso il Bilancio di Sostenibilità.
E’ una variazione di contenuto decisamente importante.
La Cooperativa Martinengo passa in questo modo da un documento di accountability (rendicontazione di ciò che è accaduto) a una forma diversa di comunicazione: non solo si rendiconta un anno di lavoro, con i risultati economici, la descrizione delle azioni svolte; la sostenibilità richiede una programmazione che guarda al futuro, la valutazione dei progetti che proseguiranno negli anni, una analisi di contesto sociale non limitata al breve periodo. La vocazione della nostra Cooperativa si spinge a sostenere ed impegnare risorse umane, economiche ed intellettuali nella attuazione del più articolato, condiviso e stringente accordo mondiale per lo sviluppo sostenibile (Agenda ONU 2030). Ci siamo impegnati in questa rendicontazione di sostenibilità non per obbligo legale, ma come opportunità di trasmettere anche all’esterno quello che è il frutto del nostro lavoro quotidiano svolto con passione e professionalità.
In questo contesto sociale vogliamo essere attivi protagonisti del cambiamento che richiede sempre una acuta lettura della realtà per percepirne le novità e per
adeguare le azioni. Le relazioni con gli stakeholder vicini (i dipendenti) ed esterni (gli utenti dei servizi, le realtà collaboranti, il territorio ed infine la Pubblica Amministrazione) sono priorità positive da valorizzare, contributi che incidono sul cammino della nostra organizzazione, introducendo fattori nuovi e interessanti.
Ciò premesso la Martinengo presenta un bilancio positivo.
Un utile economico che in valore è di piccola misura, ma dimostra la tensione di tutti a operare con lungimiranza per raggiungere gli obiettivi complessi con attenzione ai conti e alle risorse, alle opportunità e ai sacrifici da fare. La stessa “materialità” degli interventi della Cooperativa muta nel tempo: ad esempio sono stati introdotti dal Comune di Milano forme di aiuti familiari di nuova natura (badanti, babysitter, ecc..), e sono variati in modo imprevedibile gli accessi alle strutture legate alla Casa di Sam (Il Centro Diurno e Il Centro di Aggregazione).
La Casa di Sam per noi è la punta avanzata di un modo di concepire l’esperienza educativa per i più giovani. Il luogo è pensato come “Casa Allargata”: dove i ragazzi possono concepire come proprio uno spazio di gioco, di lavoro, di studio, di laboratorio, di amicizia. Uno spazio che assomiglia alla propria abitazione per la libertà con cui lo si usa, per l’attenzione che si deve avere in ogni momento, per le attività che vi si svolgono con gli amici, ed anche perché si trovano persone più grandi con cui camminare insieme.
Tra gli adempimenti del 2018, introdotti dal Comune di Milano, per tutte le realtà operanti con la Pubblica Amministrazione, segnalo l’avvio dell’organo di vigilanza
previsto dalla Legge 231/01 a tutela dei comportamenti eticamente corretti, soprattutto in chiave amministrativa, di coloro che operano nella nostra organizzazione. Il Sistema Gestione Qualità, e la Certificazione ottenuta, rappresenta un altro strumento di controllo e di valutazione delle procedure di gestione. I due sistemi tendono a garantire legalità, trasparenza, e valutazione organizzativa e amministrativa della cooperativa.
Le Suore di Carità della Assunzione sono il cuore pulsante della Cooperativa Martinengo e nessun cammino, in nessuna direzione, sarebbe possibile senza il loro contributo.
Il metodo, le modalità di compagnia, le relazioni e gli interventi soprattutto i più complicati trovano riferimento e oggettiva guida in loro e nella loro visione, consolidata nel tempo, di sguardo al bisogno ed alla umanità di tutti. Esse svolgono un ruolo decisivo nelle relazioni dirette con la Pubblica Amministrazione. Una presenza che indica attenzione per le categorie più fragili e alla modalità di operare responsabilmente ed umanamente.
Infine nell’attuale contesto socio politico che manifesta incertezza e tensione, la forza della Cooperativa Martinengo è la certezza che nasce dalla consapevolezza della propria mission.
L’esito di questa operosità è una stima crescente, sperimentabile in occasioni di incontro, di aggregazione, che vedono una presenza crescente delle persone
avvicinate durante le attività dei servizi erogati dalla nostra organizzazione.
Il Presidente, Dr. Bruno Calchera

Il bilancio 2018



× Attenzione! Testo dell'errore